LA PANDEMIA, L’INFANZIA E LA SCUOLA

“La Pandemia, l’infanzia e la scuola” è il tema del convegno che si svolgerà sabato 13 novembre all’Auditorium del Parco, a partire dalle ore 10, promosso dal Rotary L’Aquila, in collaborazione con l’amministrazione comunale.

All’incontro, moderato dalla dottoressa Rosa Persia, cui interverranno anche il sindaco Pierluigi Biondi e il presidente del Rotary club L’Aquila Antonio Di Stefano, parteciperanno Alessandro Grimaldi, direttore dell’U.O.C. di Malattie Infettive e terapia semintensiva COVID-19 dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila, Giovanni Farello, responsabile U.O.S.D. Pediatria e Pronto Soccorso Pediatrico del San Salvatore, Paola Iachini, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale dell’Aquila, Domenico Pompei, direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ospedale dell’Aquila, Mariachiara Pasanisi, specialista in Anestesia e Rianimazione del Dipartimento di Prevenzione SIESP ASL 01 Avezzano-Sulmona-L’Aquila-Abruzzo.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming sul canale YouTube del Comune dell’Aquila
👉https://m.youtube.com/user/webtvcomuneaq

ROTARY VS POLIO: UNA CRONOLOGIA

L’eradicazione della polio è uno dei nostri sforzi più lunghi e significativi.

Noi club Rotary in tutto il mondo, assieme ai nostri partners, abbiamo ridotto i casi di polio del 99,9% e abbiamo aiutato a immunizzare più di 2,5 miliardi di bambini contro la polio in 122 paesi, e non ci fermeremo finché non avremo posto fine alla malattia per sempre.

Come aiutare? Unisciti alla lotta. L’unico modo per porre fine alla polio è INSIEME.

Il 24 ottobre è il #WorldPolioDay Informati https://www.endpolio.org/

Donare è facilissimo.

SOSTENIAMO IL BENESSERE MENTALE DELLA DONNA

Il Rotary L’Aquila supporta l’iniziativa “LA BOTTEGA ROSA… RICOMINCIO DA ME!

L’8-9-10 ottobre 2021 a L’Aquila ci saranno degli stand riservati alle donne di tutte le età!

https://business.facebook.com/rotarylaquila.org/videos/968786580376440/

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza dall’8 al 10 ottobre l’(H)-Open Weekend, coinvolgendo gli ospedali del network Bollini Rosa del territorio nazionale e i presidi dedicati alla salute mentale.La ASL1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila, con l’UOSD Trattamenti Riabilitativi Interventi Precoci in salute mentale a Direzione Universitaria, TRIP DU, dell’Aquila (Direttrice: Prof.ssa Rita Roncone) partecipa a questa iniziativa con lo screening dei disturbi emotivi nella popolazione femminile.L’obiettivo è quello di sensibilizzare le #donne sull’importanza di difendere il proprio benessere mentale ed il diritto di “ripartire” dai propri obiettivi di vita, favorendo, in caso di disagio, la diagnosi precoce e l’accesso alle cure, aiutandole a superare pregiudizi, stigma e paure legate ai disturbi mentali.Chiedere aiuto rappresenta il primo fondamentale passo per affrontare il problema: consente di condividere le proprie difficoltà, impostare tempestivamente le cure più appropriate e migliorare la qualità della propria vita.

Andrea Fusco, inviato RAI alle Olimpiadi di Tokyo racconta le sue… olimpiadi

Andrea Fusco si racconta al Rotary L’Aquila

IL Rotary Club L’Aquila organizza l’evento “Le Olimpiadi di Tokyo raccontate dall’inviato Rai, Andrea Fusco.” Lunedì 6 settembre a partire dalle ore 18:30 nello spazio antistante il punto vendita Mondadori in piazza Duomo, il giornalista Angelo De Nicola “interrogherà” Fusco per ricordare le medaglie vinte dai nostri atleti ma anche il dietro le quinte di un’olimpiade ai tempi del coronavirus. È la seconda volta che il noto giornalista è ospite di iniziative del Rotary Club L’Aquila. Infatti, sotto la presidenza dell’avv. Luca Bruno, Fusco tenne una seguitissima conferenza sul doping nello sport.Andrea Fusco  è giornalista sportivo della RAI. Dopo la laurea in Lettere (indirizzo demo-etno-antropologico) conseguita presso l’Università La Sapienza di Roma nel 1985, acquisisce il ruolo di giornalista professionista nel 1989.Ma la passione per il giornalismo parte da lontano. È stato una delle voci di Radio L’Aquila e ha mosso i primi passi nella redazione aquilana de Il Tempo in via tre Marie. Poi il passaggio a Il Centro. Diversi e prestigiosi i premi vinti da Fusco. 2008 vincitore del Premio “Giornalisti contro il doping” promosso dalla Fondazione per la Ricerca Farmacologica Gianni Benzi Onlus:2011 vincitore del Premio Coni sezione Tv e il I Premio Nazionale e Giornalistico Panathlon-USSI.Vincitore del Premio Coni quale migliore giornalista televisivo.Dopo avere effettuato il praticantato dal 1986 con il quotidiano “Il Centro” ed essere diventato professionista, è stato assunto nel gennaio ’92 presso il Gr1 diretto da Livio Zanetti, redazione sportiva; ma ha confezionato anche speciali con interviste sul terrorismo e ha intervistato personaggi come Renato Curcio, Prospero Gallinari, Valerio Fioravanti, Francesca Mambro.Nel 1995 è stato chiamato a far parte della Testata Giornalistica sportiva, diretta da Marino Bartoletti, in qualità di telecronista, conduttore e realizzatore di speciali.Nel 1996  è staro nominato caposervizio e telecronista sportivo.Dal ’92 ad oggi ha partecipato a otto edizioni delle Olimpiadi estive in qualità di telecronista della ginnastica artistica e ritmica, commentando tra gli altri, l’oro olimpico di Jury Chechi ad Atlanta ’96, l’oro di Igor Cassina nel 2004 e nella stessa edizione il bronzo di Chechi agli anelli. Ha partecipato per il Gr1 alle Olimpiadi invernali di Lillehammer nel ’94 e per la Testata Giornalistica sportiva alle Olimpiadi di Nagano ’98 e come telecronista del pattinaggio di figura a quelle di Torino 2006 e di Vancouver nel 2010.Nel 1994 ha commentato il GR finale scudetto del Rugby L’Aquila- Milano.  Ha condotto la radiocronaca  domenicale nella rubrica Tuttobasket. È stato inviato ai mondiali di sci nordico; inviato agli Europei e ai Mondiali di Atletica leggera; inviato per il TG1 in USA per i Mondiali di Calcio; inviato per  il TG alle Olimpiadi Invernali di Lillehammer; inviato per il TG alle Olimpiadi di Barcellona.Da anni è il conduttore della prestigiosa edizione dei Collari d’Oro, la massima onorificenza che il Coni attribuisce agli sportivi vincitori di Olimpiadi o Mondiali, e che viene trasmessa in diretta su Rai 2, con la presenza del Presidente del Consiglio di turno e delle massime autorità politiche e sportive.Dal 2000 al 2002 ha commentato come telecronista di Rugby, il Sei Nazioni quando la Rai deteneva i diritti.Nel 2001 ha dedicato cinque speciali alla pratica di Apnea, tutti programmati da Sfide: uno per la Nazionale Campione del mondo ad Ibiza; due sulla  bellezza ed i rischi di questa disciplina (protagonista Umberto Pelizzari); uno, con protagonista, tra altri, ancora Pelizzari, dedicato alla scomparsa di Audrey Mestre (compagna del pluricampione apneista Pipin Ferreras) durante un tentativo di record estremo; l’ultimo, sui disabili lesi-spinali che praticano immersioni (protagonista  ancora Pelizzari).Dal 2004 al 2009 ha condotto il  Processo alla Tappa, al Giro d’Italia. Ha condotto inoltre  la trasmissione Dribbling, in onda su Rai 2 alle 13.30 del sabato.Dal 2005 a tutt’oggi è il telecronista della Giornata acrobatica Nazionale, che ha il suo culmine nell’esibizione delle Frecce Tricolori, ricevendo anche l’onore di poter volare sull’MB339.Dal 2006 al 2010 è stato telecronista di Pattinaggio su ghiaccioNel 2007, per  Rai Sport e per Rai3, ha seguito, al largo di Ponza, l’avventura di sei  argonauti rimasti immersi per dieci giorni, realizzando rubriche che hanno richiesto in media due immersioni al giorno in onda RAI con esperti in studio.Ha realizzato diversi speciali, tra cui uno sui campioni di sport da combattimento Giorgio ed Armen Petrosyan, rispettivamente campione del mondo e campione europeo, atleti di origine armena che vivono e si allenano a Milano.Ha realizzato uno speciale sui GIS,  Corpi speciali dei carabinieri, sul loro addestramento e la loro preparazione.Negli anni 2010-2011 ha condotto la Champions League.Il 2 gennaio 2012 ha  condotto lo Speciale sul Doping.Nel 2011 e nel 2012 ha presentato  il Premio Fair Play a Cortona (in onda sulle reti RAI) .Dal 2015 al 2017 ha fatto parte dello staff della Nazionale di calcio, ricoprendo il ruolo in “presentation” anche in occasione dei campionati europei del 2016 in Francia, prima di partire per l’Olimpiade di Rio.Nelle ultime olimpiadi è stato la voce e il volto di Raisport per il programma “Record, il viaggio”, che narra vicende ed imprese sportive olimpiche.

CONSEGNATO IL PREMIO ROTARY PERDONANZA 2021

28 AGOSTO 2021

Un premio che mi richiama tutto l’amore, l’affetto, la dedizione che ho per le tradizioni di questa città. Con tanti amici aquilani abbiamo spinto per arrivare al riconoscimento della Perdonanza come patrimonio universale dell’Umanità e quando finalmente ci siamo arrivati, mi è sembrato di aver raggiunto un risultato incredibile.>> Queste le parole del professor Francesco Sabatini, notissimo linguista, professore emerito dell’Università di Roma e presidente emerito dell’Accademia della Crusca, uno dei principali artefici del riconoscimento della Perdonanza da parte dell’Unesco.Onorati di avergli conferito il nostro prestigioso premio, alla presenza del nostro Governatore D2090 Gioacchino Minelli e di tutte le autorità rotariane, civili e religiose intervenute.

XIX PERDONANZA ROTARIANA

PREMIO ROTARY PERDONANZA 2021

al Prof. Francesco Sabatini

Prof. Francesco Sabatini
Professore Emerito dell’Università di Roma e Presidente Emerito dell’Accademia della Crusca

28 agosto 2021 ore 10:00

evento pubblico con ingresso contingentato fino ad esaurimento posti

Passaggio del martelletto: Antonio Di Stefano è il nuovo presidente

L’AQUILA – L’Architetto Antonio Di Stefano è il nuovo presidente del Rotary Club L’Aquila. Il passaggio di consegne con il presidente uscente la dottoressa pediatra Marisa D’Andrea.

Con la tradizionale cerimonia del passaggio del martelletto tenutasi giovedì scorso presso il ristorante “Magione Papale”, il presidente uscente, Marisa D’Andrea, ha passato le consegne al termine dell’anno rotariano 2020/2021. D’Andrea nel corso della serata ha ripercorso le iniziative portate a termine dal club, pur nelle enormi difficoltà legate al coronavirus.

L’anno guidato dalla D’Andrea si chiude, comunque, con all’attivo un’imponente serie di attività di assoluto rilievo a favore della comunità aquilana e non solo. Tante le occasioni di dibattito, seppure a distanza, su temi di stretta attualità, importanti iniziative di solidarietà come le donazioni di apparecchiature televisive a vantaggio dei reparti di chirurgia, pneumologia e pediatria dell’Ospedale S. Salvatore. Dotazione di Ipad per permettere anche ad alcuni alunni meno abbienti di poter seguire le lezioni in dad. Restituzione alla città di beni architettonici perfettamente restaurati come la fontana di porta Bazzano e la ripulitura post restauro (sempre a cura del Rotary club L’Aquila) della fontana della Montanina in piazza IX martiri.

Il Club ha partecipato inoltre a progetti internazionali portati avanti con successo e sostenuto una politica di sostegno ai giovani con il progetto Master & job. Il presidente entrante, Antonio Di Stefano è architetto in forza al Ministero della Cultura dal 1979. Oggi ricopre le funzioni di direttore della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città dell’Aquila e i Comuni del Cratere. Innumerevoli le sue pubblicazioni e attualmente ha incarichi di responsabile del procedimento, progettazione e direzione dei lavori, tuttora in corso, per il consolidamento, restauro e miglioramento sismico di rilevanti edifici fra cui: Chiesa Santa Croce in L’Aquila, Chiesa Santa Maria in Coerulis di Navelli, Castello Cinquecentesco dell’Aquila, la Chiesa e il Monastero di S. Amico, il Monastero di Santa Maria di Collemaggio (ex conservatorio) a L’Aquila, la Chiesa di Santa Maria della Concezione di Paganica, Chiesa Teatro di San Filippo, Chiesa di Sant’Agostino, Chiesa di San Michele Arcangelo di Villa Sant’Angelo, Chiesa Santa Maria del Carmine di Paganica, Chiesa di San Pietro da Coppito intramoenia di L’Aquila, ala laterale di Palazzo Ardinghelli ed altri gravemente danneggiati dagli eventi sismici del 6 Aprile 2009. Inoltre, nell’ambito della collaborazione con il Provveditorato OO.PP. dell’Aquila, inserito nell’ufficio Direzione Lavori per il restauro e miglioramento sismico della Basilica di San Bernardino di L’Aquila.

Nel discorso di insediamento, Di Stefano ha ringraziato la D’Andrea e il direttivo uscente. “Sappiamo di dover continuare ad affrontare un periodo duro – ha detto il neo Presidente – ma io sono testardo e di certo, grazie anche al nostro club coeso e forte di altissime professionalità proseguiremo nella missione Rotariana con la determinazione di sempre. Abbiamo vissuto e continuiamo a vivere situazioni impattanti e imprevedibili. Ma questo è il momento di dare di più come rotariani e come sempre saremo nei fatti vicini alla nostra comunità.”

In apertura di serata il Sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi ha portato il saluto della municipalità ribadendo quanto preziosa per l’intera città sia l’attività del Rotary club L’Aquila. Anche l’assessore regionale dell’Abruzzo Guido Liris ha voluto esprimere a nome suo e della giunta regionale il ringraziamento per il lavoro e i traguardi raggiunti dal club aquilano, ricco di iniziative e sempre pronto a sostenere le ragioni del territorio.

Nel corso della cerimonia inoltre è stata nominata alla presidenza del Rotaract (i giovani rotariani) Camilla De Nicola che succede a Ilaria Mariani.